Matelica: Come ti recupero il vecchio mercato!

Condividi su Facebook

Uno spazio abbandonato, alcuni giovani, un’idea. Questi gli ingredienti che hanno dato il via alla proposta per una trasformazione dell’ex mercato coperto comunale di Matelica. L’attività di mercato è andata lentamente scomparendo, ed oggi solo pochi dei vecchi negozianti sono rimasti ad occupare uno spazio che non corrisponde certo all’idea di “mercato” quale luogo di scambio e d’incontro. In ogni città, il mercato incarna il territorio circostante, caratterizza un quartiere e costituisce uno dei poli di attrazione sia per gli abitanti che per i turisti di passaggio. Oltre alla funzione commerciale, esso catalizza varie questioni attuali e fondamentali, quali la sostenibilità, la relazione tra la città, l’ambiente e la catena di produzione, l’integrazione sociale e culturale, i modelli di consumo e il riciclo. Da queste considerazioni si è costruita la proposta per “il Nuovo Mercato Coperto di Matelica”, con l’obiettivo di creare una vetrina del nostro territorio, delle nostre tradizioni enogastronomiche e di quelle culturali. Sfruttando la vocazione commerciale dell’edificio, si propone di trasformarlo in un centro enogastronomico in cui riunire aziende agricole e piccoli produttori locali, in modo da creare un modello di mercato in cui raccogliere i prodotti di qualità della nostra tradizione agroalimentare. Oltre alla vendita di prodotti, Il Nuovo Mercato Coperto ospiterebbe una serie di attività parallele finalizzate alla promozione del territorio, quali degustazioni, fiere temporanee, corsi di cucina tradizionale, corsi di formazione di buone pratiche agricole. Per quanto riguarda la dimensione culturale della proposta, si immagina un luogo che sia promotore di cultura e di socializzazione. Il mercato diventerebbe quindi un punto di riferimento per le varie realtà che operano in ambito culturale e associativo, fornendo la possibilità di uno spazio al coperto per eventi come mostre, conferenze, proiezioni, spettacoli, concerti, attività per bambini. L’obiettivo è ambizioso ed il percorso da fare è lungo. Per questo si è pensato di articolarlo in diverse fasi. Il primo step, che terminerà a marzo 2014, ha l’obiettivo di diffondere il progetto, di raccogliere critiche e suggerimenti, ma soprattutto adesioni da parte di possibili venditori ed associazioni interessati a svilupparlo concretamente. Al termine di questa prima fase, gli elementi raccolti verranno riassunti in una proposta che verrà sottoposta al proprietario dell’immobile, sulla base della quale potrà decidere se svilupparla o meno. Parallelamente, all’interno dell’edificio sarà realizzato un progetto di allestimento del mercato, che prevede la costruzione di componenti di arredo secondo i principi dell’upcycling, usando, cioè, materiali di recupero, riducendo al minimo i costi di realizzazione. Per coloro, infine, che fossero interessati ad approfondire il progetto, sostenerci, contattarci, partecipare, il sito di riferimento è http:// mercatocopertomatelica.wordpress.com/.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *